Piccola poesia per marinai perduti

Scritto il 3 Lug, 2014

Piccola poesia per marinai perduti

Hai forma di terra in mezzo al mare
l’unico suolo dove mi piace sostare,
radice dove è tutto superficie
mi piace, tra collo e scapola
affondare i pensieri
e scivolarli giù per la schiena
fin dall’altra parte del mondo
affinché non possano tornare
tutte le sere a rovinare
il rientro a casa di un marinaio perduto*.

(foto di https://woodentypefonts.com/)

*dedicata ad Abdul Aziz, capitano dell’Aldébaran, e a sua moglie Céphée.

Share on Facebook

Commenta