Quando succederà

Scritto il 21 Mar, 2019

Quando succederà

Se solo tu mi dicessi fai il giro largo per venire da me, visita tre chiese, conquista diciotto territori più l’Oceania, che, francamente, l’Oceania è come trovare il Molise solo un po’ più a destra del planisfero, io lo farei, ma partirei ora, zaino in spalla, una mutanda, un paio di calzini puliti, una mappa del tesoro perché si sa mai, strada facendo volessi prenderti un regalo, tempo dieci minuti sarei da te, e dopo il giro del mondo, dopo aver liberato Gerusalemme, con una Moretti da 66, una paglia di tabacco in bocca, la moto parcheggiata male sul marciapiede, ti chiedere se hai visto la cinque dell’ultima stagione di Suburra e anche se io l’ho vista la rivedrei con te, perché va bene tutto, l’epica cavalleresca, l’Orlando furioso e il Dolce Stil Novo, ma Nadia, quando gliela mette la lingua in bocca ad Aureliano? Quando succederà, vogliamo essere lontani io e te? Credo proprio di no.

Share on Facebook

Commenta