Non è con le chiacchiere che uscirai da questa merda

Jules Winnfield - Pulp Fiction

Sprazzi di amore malinconico e parziale

Ripercorro col pensiero le gioie della condivisione e alla sera mi mancate tutte, voi che avete saputo accogliermi con un sorriso e le braccia aperte, che mi mi avete dato molto e a cui ho ritornato poco, che sia stata una sera o una vita, un letto o un bicchiere di vino, che vi siete voltate per andar via senza uno sguardo di compassione o che avete visto le mie spalle incamminarsi con rancore e mi avete aspettato invano, a quelle a cui ho promesso e non ho mantenuto, a quelle ho cui ho giurato amore eterno in ritardo, a quelle a cui ho giurato amore eterno troppo presto per avere in cambio un ghigno beffardo. Ringrazio tutte, vi porto nel cuore, ma soprattutto voi, che...

Leggi tuttoVai al Blog

Me

Braccia rubate alla terra del sud, fine intelletto sottratto alla mala, vive stoicamente in quel di Perugia Milano dove fa cose di computer e  calcetto di correre. Ha appena cambiato radicalmente la sua vita comprando un microonde in saldo. Cintura nera di carbonara, ama le caviglie fini, odia i nani (in doppiopetto) e le ballerine (ai piedi). Puoi incontrarlo nei peggiori bar di Caracas ma non il mercoledì di Coppa.

[3]

Un video di Francesca Lolli a cui ho prestato delle parole

[dallo stesso autore di]

Bruttochef.it